mercoledì 27 maggio 2015

Sformatini di Radicchio stufato all'Aceto Balsamico e Grana Padano


Acetaia Guerzoni da sempre é un punto di riferimento nel mondo della produzione di Aceto Balsamico di Modena grazie ai suoi metodi biologici e biodinamici che associano tradizione a innovazione nel lancio di una nuova brand identity.
E in occasione, Acetaia Guerzoni lancia il contest per food-blogger "Finger Food", centrato sulla realizzazione di piatti veloci da servire in un buffet o da mangiare con le mani, risaltati dagli aromi e dalle caratteristiche organolettiche dell'Aceto Balsamico Biologico Guerzoni


Con questa ricetta partecipo al Finger Food Contest 2015



Ingredienti

1 cespo di radicchio
1 cipolla di Tropea
Olio evo
100 gr ricotta
1 uovo
2 cucchiai grana padano
Pangrattato
Sale
Pepe i grani del paradiso Cannamela

Affettare la cipolla e farla cuocere in padella con olio evo
Lavare il radicchio e tagliarlo a listarelle sottili.
Lasciare cuocere a fiamma vivace e sfumare con l'aceto balsamico Aceto Balsamico di Modena IGP serie Rosso Acetaia Guerzoni
Regolare di sale e pepe e lasciare stufare alcuni minuti.

Lavorare la ricotta con il grana padano e l'uovo fino a diventare una crema.
Aggiungere il radicchio cotto e qualche cucchiaiata di pangrattato, regolarsi fin quando il composto diventa ben asciutto
Aggiungere la noce moscata e regolare di sale e pepe.
Imburrare gli stampini e cospargere l'interno con il pangrattato.
Disporre il composto negli stampini e cuocere in forno a 190° per circa 20 minuti fino a doratura.
Servire gli sformatini su piatti monoporzione con del radicchio stufato tenuto da parte, scaglie di grana padano e una spruzzata di aceto balsamico Acetaia Guerzoni.