martedì 26 marzo 2013

Eridaneo il Tessile che Arreda le nostre case

Mancano pochi giorni alla Pasqua e come mia abitudine inizio a pensare ai preparativi in cucina.....ma naturalmente non mi soffermo solo alla parte culinaria, ma presto anche molta attenzione all'estetica della tavola, che é sicuramente un dettaglio da non trascurare per rendere il tutto più accogliente e fare sentire gli ospiti a proprio agio

http://www.eridaneo.com/

Oggi ho iniziato le "prove tecniche" ed ho scelto Eridaneo - Tessile che Arreda, un'azienda di Casalmaggiore (CR), che nasce da un'idea di Anversa Remo, che forgiò dal nulla un'azienda che oggi  rappresenta un importante e  buon esempio di imprenditoria "industriale"
Inizialmente, nel 1957, conosciuta con la denominazione "Spugnificio Eridaneo di Anversa Remo" si occupava principalmente della commercializzazione di spugne naturali, per poi estendere e aprirsi alla produzione di spugne sintetiche per la pulizia, igiene personale e industria.
Con l'ingresso in azienda, nei primi anni '70, del figlio Valter,  la produzione venne diversificata in due grandi aree: il settore del poliuretano espanso e il settore tessile casa (coordinati cucina, arredo interno e giardino - coordinati letto) assumendo in seguito la denominazione Eridaneo.


Eridaneo-Tessile che Arreda realizza tessuti e linee dei nostri sogni
grembiuli, presine, tovaglie e cuscini sedia per la cucina; trapunte, lenzuola, copriletto per la camera, cuscini bombati e copridivani per il soggiorno e per tutta la casa, tende con una vasta gamma di colori che si adattano sia ad arredi moderni che classici, offrendoci così, la possibilità di rinnovare ogni giorno la nostra casa con un tocco personale adatto al proprio stile di vita.
Eridaneo é un'azienda eco-compatibile che presta molta attenzione e rispetta l'ambiente, grazie ad un impianto fotovoltaico  installato proprio sui magazzini aziendali che ricopre il fabbisogno energetico produttivo aziendale e ne consente anche la riduzione dell'emissione di CO2 nell'ambiente 

Ed é proprio dal settore tessile casa che oggi mi pregio di avere in casa mia, nella mia cucina, un pezzo di questo importante brand
La mia tovaglia "Pop Kitchen" fa parte della collezione linea cucina nata dalla collaborazione tra Eridaneo e il noto critico gastronomico italiano Edoardo Raspelli conduttore del famoso programma Melaverde alla scoperta di sapori e tradizioni culinarie antiche e della gastronomia regionale

Chi meglio di Raspelli poteva rappresentare questa linea di coordinati cucina, tovaglie, presine, grembiuli e cuscini di Eridaneo, con i colori di tendenza che parlano di gusto e tradizioni, di una tavola di tutti i giorni, semplice e familiare che rallegra la nostra voglia di stare in cucina e il piacere di stare a tavola con le persone care nei nostri pranzi tradizionali e semplici

E ispirata da questa linea, ho iniziato le "prove tecniche" di preparazione della tavola delle feste in occasione della festa Pasquale 

La tovaglia ricevuta é in pratico e morbido tessuto di cotone 100%, prima di usarla l'ho lavata e ho potuto constatare che é molto pratica da lavare fino a temperature di 40° senza stingere e mantenendo la vivacità dei colori intatta, e veloce da stirare anche a basse temperature max 110°.
Misura 140x180, e si adatta ad una tavola di 6 persone, ha delle stampe che ispirano alla tradizione eno-gastronomica italiana, la mia ha dei vivaci e caldi colori giallo e arancio, che ben si sposa con una tavola fresca e primaverile, poco formale e fatta di sapori genuini dove chi ci si siede ha il piacere di condividere quelle enormi mangiate che si sa quando iniziano ma non quando finiscono

Puo' essere facilmente acquistata sull' estore e riceverla a casa con pacco postale in 4/5 giorni, o cercare l'intera linea Eridaneo in tutti i principali Supermercati, Centri Commerciali e Negozi italiani.

Ed ecco la preparazione della mia tavola, basta aggiungere dei dettagli a tema floreale come ho fatto io con i piatti Villeroy & Boch e dei dettagli a tema pasquale come il centro tavola, un coniglietto e tanti ovetti di cioccolata e sicuramente la mia tavola della Santa Pasqua farà un figurone