sabato 16 marzo 2013

Plumcake all' ACE

Vi ricordate della mia collaborazione con Polenghi Las..... Polenghi ha realizzato il Sorbetto all'italiana con il dolce e ricco sapore all' ACE.....e prima che potessi finirmelo di bere tutto...perché credetemi é così buono, fresco e dissetante che ne berrei a litri....ho deciso di utilizzarlo per preparare un plumcake, uno di quelli che non si può fare a meno per una merenda leggera, o la mattina a colazione.



Il Sorbetto di base nasce come un classico dessert italiano, progenitore del gelato, adatto da gustare a conclusione di un pasto o come gradevole intermezzo tra una pietanza e l'altra, ma vi assicuro che ha dato un tocco particolare in aggiunta al mio plumcake, senza dover stare li' a centrifugare carote, limoni e arance per fare il centrifugato ACE


Ingredienti

2 uova
180 gr zucchero
80 gr burro
200 gr farina
1 bustina di lievito
vanillina
200ml (circa 1 bicchiere) Sorbetto all'Ace Polenghi

per la glassa 
200 gr zucchero a velo
qualche cucchiaio di succo Lemond'or Polenghi

Dividere i tuorli dagli albumi, e quest'ultimi montarli a neve ben ferma con un pizzico di sale.
Con le fruste sbattere i tuorli con lo zucchero e la vanillina fino ad ottenere un composto spumoso, aggiungere il burro sciolto.
A questo punto aggiungere il Sorbetto all'Ace Polenghi e qualche goccia di succo Lemond'or Polenghi
 e continuare a mescolare.
Aggiungere la farina ben setacciata con il lievito, lavorare ancora con le fruste e versare in uno stampo da plumcake.
Cuocere per circa 30' a 180°, come sempre vale la prova stecchino!


Per decorarlo invece della solita spolverata di zucchero a velo ho pensato di fare una glassa al limone
Ho aggiunto a circa 200gr di zucchero a velo delle gocce di succo Lemond'or Polenghi, aggiungerle a poco a poco in modo da controllare la consistenza, che non diventi troppo liquida, altrimenti una volta stesa non si indurisce. La consistenza deve essere cremosa e rimanere di colore bianco.






 

Il Sorbetto Polenghi é una bevanda analcolica e senza latte, cremosa che in alternativa può essere bevuta, servita ben fredda, anzi per renderla più cremosa si consiglia di metterla 1/2 ora prima in freezer





 
 

o altrimenti puo' essere ghiacciata dentro delle formine e servita accompagnata a frutta fresca, io l'ho accompagnata a delle arance con zucchero e maraschino


 

 





o in alternativa si 
possono preparare tanti 
mini ghiaccioli per i bambini.