lunedì 30 settembre 2013

Pappami, il piatto che si mangia, buono come il pane

Come sempre sono alla ricerca di novità, e quando trovo qualcosa di particolarmente interessante, mi piace sempre condividerlo qui sul blog
Oggi voglio farvi conoscere un nuovo prodotto che nasce principalmente per il settore ristorazione....e direi purtroppo, perché averne una grossa scorta in casa, avrebbe risolto in tutte quelle sere in cui mi domando...."E i piatti chi li lava"?


Pappami, é innovativo, ecologico, versatile e......buono come il pane
Avreste mai pensato di mangiarvi il piatto a morsi? Con Pappami si può, un piatto da mangiare, durante o a fine pasto, grazie ai suoi "petali" della corolla che possono essere spezzati e consumati assieme alla pietanza, perché sono un prodotto da forno… buono come il pane!

http://media.designerblog.it/p/pap/pappami-il-piatto-che-si-mangia/th/phoca-thumb-l-lyu1920-2.jpg

Trentuno s.p.a,  operante nel campo della ristorazione veloce con 19 locali sparsi per tutto il nord Italia, é l'azienda che ha avuto questa idea originale nel 2007, spinta dalla necessità di far fronte alle richieste degli operatori del settore di poter avere una soluzione comoda, usa e getta, ed eco-sostenibile capace di sostituire il tradizionale piatto di ceramica e le problematiche ad esso legate.


Pappami é robusto, può contenere tutti i tipi di pietanze, non solo cibi asciutti ma anche cibi liquidi,  semiliquidi e anche le minestre calde, é versatile, può essere usato ovunque, nei ristoranti, nei servizi catering, nelle feste, ai pic-nic, e in tutte quelle occasioni in cui diventa un' utile alternativa al piatto di plastica o di ceramica


E' un piatto realizzato con ingredienti totalmente vegetariani e con grassi vegetali non idrogenati, prodotti di qualità, senza ogm e senza coloranti e conservanti, aggiungendo agli ingredienti secchi solo circa 28 grammi d'acqua 
Riesce a contenere pietanze sia liquide che solide anche per un periodo lungo, per una capacità di 300 cc, può essere surgelato e anche usato in microonde.


L'idea é sicuramente interessante, soprattutto per il settore ristorazione, catering, alberghiero, turistico e grande ristorazione collettiva (HoReCa), essendo un prodotto usa e getta, non incide nelle tempistiche di gestione, e in quelle di smaltimento dei rifiuti, infatti  può essere gettato nell'umido, o dato in pasto agli animali....e può essere personalizzato con il logo dell'azienda
Apprezzabile anche la filosofia e la mission di Pappami, di porre al centro della propria attività la tutela dell'ambiente, non solo fornendo un prodotto genuino, ma sviluppando un ciclo produttivo innovativo, utilizzando energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili, donando gli scarti di produzione a piccoli allevatori locali per il mangime degli animali, facendo si che il "rifiuto" diventi una risorsa, utilizzando un packaging ecosostenibile e ingredienti genuini.


Ho usato Pappami per preparare una Pappa Vegetale biologica, un passato di verdure preparato con patata, carote, sedano e cipolle, insaporito dal dado Brodo Vegetale della linea Bio di Fattoria Italia e l’Olio Extravergine di Oliva da Agricoltura Biologica di Fontanara, e servito caldo con l'aggiunta di pasta



il bordo del piatto ha dato più sapore alla pietanza usando i petali come crostini d'accompagnamento....ed ecco il piatto al termine del pranzo, che é rimasto intatto e non si é assolutamente sciolto.

 Ha una fragranza croccante, e un sapore simile a quello dei crackers, mantiene i cibi caldi e non modifica il sapore della pietanza, é sicuramente un prodotto sano e genuino
Unica pecca:  i piatti vengono venduti in confezioni da 6 , e dovrebbero essere sigillati singolarmente prestando maggiore attenzione alla fragilità del prodotto, che purtroppo in parte é arrivata sbriciolata

A breve Pappami sarà disponibile anche con la linea biologica e senza glutine

Sito

Pagina Facebook